18 Ottobre 2023
COLDIRETTI VENEZIA SPONSOR DELLA VENICEMARATHON. SPORT E SANA ALIMENTAZIONE BINOMIO VINCENTE

18 Ottobre 2023- Venezia offrirà 20mila mele agli atleti della 37esima edizione della Venicemarathon  che si terrà Domenica 22 Ottobre.

Si tratta di una collaborazione tra Coldiretti e gli organizzatori della maratona di Venezia consolidata da oltre vent’anni, per incentivare il legame tra agricoltura, alimentazione e sport fondato sulla proposta di una dieta sana ed equilibrata.

 

Durante la maratona infatti, verranno distribuite ai podisti nei punti di ristoro, lungo tutto il percorso della gara, delle freschissime mele appena raccolte dall’albero, nella varietà Golden fornite da un’azienda agricola locale di campagna amica. “Cerchiamo di contribuire alla realizzazione di questo importante evento per Venezia molto atteso dagli amanti della corsa, facendoli gustare un prodotto della nostra terra, sottolineando due fattori per noi fondamentali per valorizzare l’agricoltura: l’origine e la salubrità; ci teniamo a trasmettere al consumatore l’importanza della qualità di ciò che mangiamo.” afferma Tiziana Favaretto presidente di Coldiretti Venezia.

 

Quello tra sport e alimentazione è un connubio vincente in grado di dare il miglior contributo per il benessere dell’organismo, rispondendo a due dei bisogni fondamentali dell’uomo ovvero mangiare e muoversi. “Noi non possiamo che spingere al consumo dei prodotti agricoli realizzati con passione e orgoglio dagli agricoltori. Disponiamo infatti, di prodotti agricoli eccellenti che sono alla base di una dieta mediterranea considerata dall’Unesco, Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità” continua Tiziana Favaretto.

 

Non a caso la dieta mediterranea si è classificata anche quest’anno 2023 come migliore dieta al mondo, sulla base del best diets ranking elaborato dal media statunitense U.S. News & World’s Report’s, noto a livello globale per la redazione di classifiche e consigli per i consumatori. Una vittoria ottenuta - conclude la Coldiretti – grazie agli effetti positivi sulla longevità e ai benefici per la salute, del cuore e del sistema nervoso, come prevenzione del cancro e delle malattie croniche, oltre che prevenzione e controllo del diabete.

 

Il primo posto nella classifica mondiale delle diete è – afferma Giovanni Pasquali direttore di Coldiretti Venezia – anche una risposta ai bollini allarmistici e a semaforo fondati sui componenti nutrizionali che alcuni Paesi stanno applicando su diversi alimenti della dieta mediterranea sulla base dei contenuti in grassi, zuccheri o sale.

Noi ci stiamo battendo a livello nazionale contro i sistemi di etichettatura nutriscore e a semaforo perché sono fuorvianti, discriminatori ed incompleti – spiega Pasquali - finendo per escludere paradossalmente dalla dieta alimenti sani e naturali che da secoli sono presenti sulle tavole, per favorire prodotti artificiali di cui in alcuni casi non è nota neanche la ricetta rischiando così di promuovere cibi spazzatura con edulcoranti al posto dello zucchero e di sfavorire elisir di lunga vita come l’olio extravergine di oliva considerato il simbolo della dieta mediterranea, ma anche specialità come il Grana Padano, il Parmigiano Reggiano ed il prosciutto di Parma le cui semplici ricette non possono essere certo modificate”.

 

IMPLEMENTAZIONE DI UN CENTRO SERVIZI PER UTENTI E IMPRESE DELLA PESCA E DELL’ACQUACOLTURA

Progetto n° 01/SSL/16/VE-03/SSL/21/VE CUP H79J21011180009 Titolo del Progetto: IMPLEMENTAZIONE DI UN CENTRO SERVIZI PER UTENTI E IMPRESE DELLA PESCA E DELL’ACQUACOLTURA

Campagna Amica

Campagna Amica

IMPLEMENTAZIONE DI UN CENTRO SERVIZI PER UTENTI E IMPRESE DELLA PESCA E DELL’ACQUACOLTURA

Progetto n° 01/SSL/16/VE-03/SSL/21/VE CUP H79J21011180009 Titolo del Progetto: IMPLEMENTAZIONE DI UN CENTRO SERVIZI PER UTENTI E IMPRESE DELLA PESCA E DELL’ACQUACOLTURA

Campagna Amica

Campagna Amica