4 Maggio 2021
L’AGRITURISMO CHE PUNTA ALLA QUALITA’

La ripresa di questi giorni è lenta ma c’è voglia e necessità di ricominciare

L’agriturismo deve essere la vetrina della nostra azienda agricola” racconta Patrizia Grassetto titolare dell’agriturismo di Terranostra Campagna Amica Corte Giove di Lova di Campagna Lupia. “ Quando io e mia sorella Nicoletta abbiamo inaugurato l’agriturismo nel 2008 lo abbiamo fatto con lo spirito di raccontare agli ospiti cosa ci fosse dietro ad una tavola ben imbandita: una tradizione rurale viva e un grandissimo lavoro quotidiano in campagna.” Racconta Patrizia che continua: “Lo spirito ora non è mutato ma  ci vuole tanta grinta, molta più di prima, per ripartire: Questi mesi di pandemia sono stati durissimi perché ci hanno sconvolto i ritmi e la quotidianità, l’attività di ristorazione si è interrotta, per noi ad esempio, immersi nella campagna era impossibile fare asporto di pasti, per cui l’agriturismo ha subito uno stop deciso. Ora però abbiamo voglia e necessità di rimetterci in gioco”.  Per Patrizia, l’agriturismo è sempre stata una valvola di sfogo, non solo per esprimersi al meglio in cucina,  con prelibatezze in cui riaffiorano i sapori nel vivo della stagione in corso, ma anche un modo per giocare con il suo estro artistico, che emerge in un mix di dettagli sia negli allestimenti che nelle pietanze presentate che sono semplici  ma raffinatissimi, in cui ogni particolare è curato perfettamente. La scuola d’arte alle superiori e poi gli anni frequentati all’Università di Architettura a Venezia segnano il passo a Patrizia che non perde occasione per restaurare utensili che il nonno e il padre usavano in campagna appartenenti al passato. Ne fa bella mostra in agriturismo raccontandone la storia, l’utilizzo,  anche se la storia più bella è quella della mamma Rosina che quest’anno ad Ottobre spegnerà 92 candeline, lei sempre vigile e attiva in campagna dietro a conigli, anatre ma anche a raccogliere verdure in orto. Lei è l’esempio più bello di come  chi operi in agricoltura non svolga solo un lavoro ma un’intera vita dedicata all’agricoltura, in cui la passione è un ingrediente fondamentale.

“Oltre alla passione – conclude Patrizia- un altro fattore che non può mancare, è l’attenzione per la qualità. La qualità ci aiuterà a ricominciare un lavoro in cui noi agricoltori abbiamo anche una grande responsabilità, quella di raccontare ed esprimere al meglio quel grande patrimonio enogastronomico di cui il nostro territorio è ricco; un obiettivo che mi pongo ogni giorno, ancora di più da quando la nostra Nicoletta ci ha lasciati nel 2011 . Per lei e per tutti i nostri ospiti che adorano i nostri piatti e la nostra cucina casalinga, ancora una volta mi rimetterò in gioco, più forte di prima”.

 

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione