12 Settembre 2020
MORIA DI COZZE A PELLESTRINA – Sono in corso accertamenti

                                                 MORIA DI COZZE A PELLESTRINA

                                                        Sono in corso accertamenti

 

Pellestrina 12 Settembre 2020, E’ un duro colpo per gli allevatori di cozze dell’area di Pellestrina che dopo le conseguenze  del lockdown stanno vivendo una situazione drammatica e insolita.  Sono circa 15 gli impianti in mare a tre miglia dalla costa che da metà agosto nella fase di raccolta delle cozze sono costretti a scartarne più della metà. Sono morte. Dopo che questo fenomeno è capitato nella marineria di Pila nel comune di Porto Tolle a causa del mal tempo di fine agosto, così accade anche negli allevamenti a Pellestrina. “ Stiamo attendendo il riscontro delle analisi dei biologi- afferma Alessandro Faccioli di Coldiretti Impresa Pesca- temiamo che le alte temperature dell’acqua unitamente all’avvento di acque dolci sospinte dal vento di scirocco,  abbiano contribuito a stressare le cozze portandole a morire”. Faccioli evidenzia che gli impianti vengono controllati costantemente dal servizio veterinario dell’asl locale- “quello che è accaduto è un vero e proprio dramma per la mitilicoltura che stava in questi due ultimi mesi cercando di risollevarsi.” Un impianto produce circa 600 tonnellate all’anno di cozze, in questo momento ne sono state raccolte circa 200 e la fine della stagione è alle porte.

“E’ necessario trovare una soluzione, un percorso che possa portare nel minor tempo possibile ad un risarcimento dei danni per i produttori,  per evitare di mettere in ginocchio un’intera categoria.” Conclude Allessandro Faccioli di Coldiretti Impresa Pesca.

 

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning