22 Marzo 2011
“Per fare un albero ci vuole passione”

 2500 ragazzi coinvolti nella piantumazione di alberi
di melograno a scuola
Progetto Ed. Campagna Amica di Coldiretti Venezia

Oggi presso la Scuola Primaria Lombardo Radice del Circolo Didattico
Viale San Marco a Mestre
,
si è svolta la prima lezione in classe "Adotta un albero", iniziativa proposta
nell'ambito del progetto di educazione alla campagna amica 2010/2011
"Per fare un albero ci vuole passione" promosso e realizzato da Coldiretti Venezia
con la collaborazione di Venezia Opportunità.
Giorgio Piazza, presidente di Coldiretti Veneto ha aperto l'incontro rivolgendosi
a tutti i bambini e
agli insegnanti della scuola primaria Lombardo Radice "Contiamo di coinvolgervi
in questo progetto e
di stimolarvi nel guardare la natura, gli alberi, i fiori, gli arbusti imparandone i nomi
e soprattutto l'importante funzione che esse hanno per l'uomo". Entusiasta il dirigente
scolastico Francesco Biamonte ha apprezzato l'iniziativa, mentre l'assessore provinciale
all'agricoltura Massimiliano Malaspina, ha spronato i ragazzi
a rispettare, conoscere, godersi la campagna, il verde che ci circonda, magari facendo
una passeggiata
in più al Bosco del Parauro, o al Bosco di Mestre. Del resto, ricorda La presidente delle
Imprenditrici di
Coldiretti Venezia, Tiziana Favaretto, "i nostri nonni vivevano il contatto con la natura
molto più intensamente di quanto siamo abituati noi, sapevano riconoscere le piante,
utilizzarle, rispettarle come patrimonio del territorio, della tradizione, mentre i ragazzi
di oggi, vivendo in città devono impegnarsi maggiormente per crearsi queste conoscenze
"A questo proposito è intervenuto anche Alberto Capuzzo,
il direttore di Venezia Opportunità, che collabora nella realizzazione del progetto, che
ha invitato i ragazzi ad acquisire la passione per la natura che ci circonda, con i suoi
ritmi biologici attraverso la cura e la
passione che è indispensabile avere, per cogliere la magia di questo grande patrimonio.
Sono circa cinquanta gli incontri programmati durante il mese di marzo e aprile nelle
scuole della
provincia che hanno aderito al progetto di Coldiretti, ovvero quattro scuole d'infanzia
con undici classi,
ventidue scuole primarie con novanta classi e quattro scuole secondarie inferiori
con quindici classi
per un totale di 2500 bambini.
I bambini assisteranno ad un'ora di lezione, con la consegna a tutti i bimbi di un
libricino creato ad hoc,
nella prima parte Jacopo Giraldo, esperto florovivaista, descriverà  la vegetazione
autoctona più comune del territorio veneziano,come ha fatto stamane di fronte ai
200 bambini, nella seconda parte della lezione
che si svolgerà  nel giardino della scuola, i bambini saranno impegnati con la piantumazione
di una pianta di melograno, regalata da Coldiretti a ciascuna scuola.
"L'obiettivo del progetto di quest'anno", ricorda il neo direttore Enzo Pagliano "E' di
creare una sensibilità 
nei ragazzi, nell'osservare, nel conoscere e rispettare il paesaggio, riconoscendo quanto
sia importante il ruolo dell'agricoltore nella salvaguardia del territorio."
Se i ragazzi imparassero a conoscere la natura, i segreti per far crescere una pianta,
i periodi di fioritura
degli alberi, dei cespugli, delle erbe di campo, sarebbe più facile apprezzarla e rispettarla
e fare proprio un patrimonio impagabile di conoscenze che potrebbero a loro volta trasmettere.
Dunque, 2500 ragazzi si impegneranno ad osservare di più il paesaggio, facendo tesoro anche di
qualche nozione in più sulla vegetazione che lo caratterizza, avranno inoltre il compito di far
crescere
la pianta di melograno e di produrre un elaborato che testimoni il percorso didattico fatto
durante
l'anno sulla tematica, lavoro che verrà  premiato durante una festa conclusiva presso un'azienda
agricola della Provincia, dove sono invitati tutti i partecipanti al progetto.

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione